… E CHIAVI

CHIAVE

    

Non penso tu sia cambiata, come mi hai scritto.
E’ che occorrono chiavi per far saltare serrature che aprono porte di stanze che non sappiamo di avere.
Le chiavi le si trovano in modi diversi: qualche persona che incrociamo nella vita ce ne offre qualcuna, altre le troviamo magari dentro un libro, oppure in un paese sconosciuto, o in viaggio.

Considerare cose che non si erano amate o comprese perchè non le abbiamo potute o volute incontrare, è una porta che si è aperta grazie ad un chiave. Possibilità, ricchezza.

Una parole che arriva nella stanza più remota di noi, può essere una chiave ed aprire una diga.
Ciò che adesso apprezzi e senti e guardi ora, con stupore e meraviglia, credo sia stato sempre dentro di te, solo che non lo sapevi, non eri pronta per l’incontro.
E’ semplice, in fondo, anche se può sembrare tanto complicato.

Per questo ti auguro di trovare chiavi e quando accade non buttarle via, anche se al momento non aprono alcuna porta. Lo faranno. Magari non tutte ma alcune lo faranno, qando sarà il momento giusto di aprire la porta che dovranno. Solo quando sarà tempo. Adesso è tempo per questa stanza, entra senza paura, perchè sono stanze tue, della tua casa. Ci abiti te e al contempo essa ti abita dentro.

Un abbraccio e un pensiero fino a quel posto magico dove stai.
Salisburgo, è uno di quei posti che lasciano cose …. e forse qualche chiave un po’ speciale.