“Miaoooooo…….”

“Ciò che il bruco chiama fine del mondo il resto del mondo lo chiama farfalla” 

(Lao Tze)

DONtMoT

Dedichiamo questo solstizio a Lei, e sempre a Lei dedichiamo le fotografie scattate, come sempre, dal Menestrello della Luna oggi a Firenze.  

2 pensieri riguardo ““Miaoooooo…….”

  1. Mi chiedo quante saranno le persone che calpestando Piazza de’ Giudici si domandano la ragione di qui segni sul pavimento o il senso del grande monolite . Arredo urbano? 🙂 Guardate, guardate!! Un lucertolone sopra un albero!! Che strani questi fiorentini!!

    Leggere l’ora con la luce è una cosa a mio avviso meravigliosa, e allo stesso tempo così naturale da sembrare “quasi banale”. Mi pare di aver letto che la meridiana “di Riccardo” sia stata inaugurata nel 2008, guarda caso l’anno in cui fu … inaugurata Controluce. Non vado a controllare, questo è un mio ricordo di qualcosa che lessi: potrebbe non essere esatto ma preferisco credere che sia un ricordo corretto.
    Leggere le ore con la luce: è una cosa bellissima e anche divertente: chi, dentro casa, non sa che ore sono all’incirca, quando il sole filtra proprio da quella fessurina di quella aletta di quella persiana? Oppure chi non ha provato ad alzare gli occhi al cielo, magari sopra una spiaggia e dire: saranno le 18, il sole è esattamente sopra la punta del campanile dell’isola di fronte..
    Leggere le ore con la luce! Che cosa bellissima!
    E’ un po’ come leggere la felicità negli occhi di qualcuno: c’è sempre luce negli occhi di chi è felice.
    Leggo la luce negli occhi di chi amo, e mi sento bene. Quella luce brilla anche per me e contemporaneamente genera luce in me.
    Leggere le ore con la luce, la luce negli occhi per le ore che mi dedichi e perché dentro questo tempo ci vedi riflessa la mia luce. Bello…
    Luminosi sorrisi a tutti da Celeste
    ps vi lascio un regalino:

    tratto da:
    http://www.toscanaoggi.it/Cultura-Societa/La-meridiana-voce-del-cielo


    Col sol ritorna l’ombra mia smarrita
    ma non ritorna mai l’ora fuggita.
    La legge
    Norma a me vien dal sole, a te dall’ombra.
    Legge celeste
    Sola mia norma è il cielo.
    Immagine della fede e dell’amore
    Se manca il sole muore anche il mio tempo
    Nodo
    Qui l’arte, avvinti in suo trionfo, adduce
    il tempo, il moto, il sol, l’ombra e la luce.
    Inesorabilità
    Mentre io ti parlo il tempo fugge.
    Dio e il sole
    Nulla io sono senza il sole
    tutto è nulla senza Dio
    Prendi il tempo
    Prendi il tempo per tempo
    prima che sia passato,
    poiché quello che è tempo
    non è più tempo quando se n’è andato.
    Ombra che parla all’ombra
    Ombra son come mi vedi:
    d’esser ombra tu non credi.

    BELLISSIMA!!!!!!!
    La Meridiana: la voce del cielo…
    stupendo!
    e mi permetto di commentare a nome di Gatta Petula: Miaaaaaaooooooo!!!

  2. Rileggendo la poesia del mio intervento precedente, mi è venuto in mente un brano di un uomo che ho amato: Giorgio Faletti. Un uomo di raffinata sensibilità. Condividerò molto presto.
    Ri-baci luminosissimi

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...