COS’E’?

Credo tutti qui conoscono la mia passione per le immagini, per questo mi piacciono le fotografia, mi piace farne. Ogni tanto giro tra i siti di fotografie, e ho trovato questo sul sito WallpapersWide. Mi piace, mi piacciono i colori, mi piace l’oggetto.

Ma … Cos’è??

59 pensieri riguardo “COS’E’?

  1. scusate l’assenza ma come sa bene Ori ho avuto un po’ di problemini.
    Allora: Quell’oggetto è chiaramente un profilattico per gli Ahdurcanabzil, i terribili abitanti dell’emisfero sud delle Pleiadi, che si accoppiano fino a 700 volte al giorno in modo promiscuo e irrispettoso. Per fermare la prolificità che ne consegue è stato usato di tutto e poi finalmente è comparsa la grande invenzione. Si. Ma come ha fatto Celeste a venirne in possesso?

  2. rudimentali occhiali per daltonici con una livella sopra che non si sa mai fa sempre comodo?

  3. Ciao Pieffe, e tanto bentornato. Bello riaverti. So che un pezzetto di cuore è sempre qui.
    Bello trovare tutti.
    Sono molto divertita dalle ipotesi, siete tutti speciali, mi regalate sorrisi e di questi tempi di siccità sono pioggerella pulita…
    La livella che non-si-sa-mai è bellissima, per non parlare del profilattico galattico…. Mentre Sir Biss fa insinuazioni (è un serpente, ovvio…) D’altra parte che dire? Non è colpa mia se risulto molto fashion anche nello spazio … celeste.
    🙂
    Rilascio la parola ai lettori di questo manicomio. Vi abbraccio tutti ma proprio tutti.

  4. Si tratta di rudimentali occhiali 3D. Fanno vedere bello anche cio’ che in effetti non lo e’.
    E, come ha detto Pieffe, venivano usati anche per altro…scopo.
    Chiedere a Cele per i particolari.
    Un bacio a tutti
    Sir Biss

  5. Una volta, tanti anni c’era una trasmissione TV che si chiamava ” l’oggetto misterioso”. Questo oggetto mi ha fatto tornare in mente quella trasmissione.
    Non so cosa possa essere: simpatico lo è senz’altro. Fosse anche uno stura orecchie galattico, va bene lo stesso!!!!

    Buon dì a tutti
    Pinuccia

  6. È un oggetto bizzarro che ci ha fatto riunire tutti qui… e questo mi basta. Pinuccia, ha una grazia rarissima; Pieffe, ganzissimo; Ori, deliziosa… gli altri preziosi perché in questo luogo partecipano al disquisire gioioso e intelligente. Che cosa desiderare di più? Che tra quegli oggetti ci sia una bacchetta magica che ci faccia incontrare tutti… (ariecco le mie utopie)ma è un mio desiderio!!!
    Un bacio a tutti tuti e… accidenti a Facebook che mi distrae…
    Simonetta

  7. Bellissimo!!
    Un oggetto che ha fatto incrontrare tutti e non è importante, in fondo, sapere cosa sia!
    Vero!! E certo, qui c’è una bacchetta magica!!!
    Siamo streghette e stregoni, facciamo i magheggi!!
    Non lo sapevate?
    🙂

  8. Eccoci.
    Non avevo dubbi nel fornire la risposta come:
    è un tipico esempio di antani anche soltanto in due, oppure in quattro anche scribài con cofandina, pastène soppaltate secondo l’articolo 12.
    Ma come inquinare “un oggetto bizzarro che ci ha fatto riunire tutti qui”?…
    Mi viene da dire che “Simonetta, questo è un colpo basso” 🙂
    Riccardo

  9. Ah, dimenticavo il più: cos’è sta storia sollevata da SirBiss del fashion nello spazio? Oh Cele, o SB, ma che credete di cavarvela così?
    R di cui sopra

  10. Sul fashion risponderà SirBiss…
    Per il resto: è vero, ha ragione Simonetta. Questo coso ha riunito tutti, perfino Riccardo, che normalmente interviene su altri tag.
    Bentornato qui, R.

  11. Cele e’ fashion, sulla terra o nello spazio. L’ho saputo da un abitante del sud delle Pleiadi.
    Fino ad allora pensavo che riscuotesse enorme successo solo sulla terra. Ma dopo quelle confidenze… ho, diciamo cosi’, appreso che lei ci sa fare anche lassu’. Eccome.
    Ne e’ la prova che e’ venuta in possesso di tale strumento… che e’ solo una parte della sua collezione privata.
    Ma noi, gente di lago, non riveliamo mai i particolari.
    Sir Biss

  12. Oddio!!! Non sapevo che la Celeste fosse così fashion!!
    Concordo con Simonetta: YUPPI !!!!!!!!!

    Pinuccia

    Begli sfondi, ma mi ripeto. Perdonate l’alzheimer!!!

  13. Gajardo il Ric! Come sempre si sente il toscano d.o.c.: M’aspettavo quasi che dicesse ch’era la supercazzola prematurata ecc. ecc.
    Riguardo alle performance pleiadiane di Celeste….”intender non le può chi non le prova”

  14. Adesso finalmente ho capito cos’è l’oggetto misterioso: una calamita stellare ma anche terrestre, una potente antenna spaziale che opera tra le galassie e sulla terra. Cosa capta????
    Capta i pensieri più belli che le persone hanno di me!!!! Nessuna mente resiste alla attrazione che esercita questo oggetto sui pensieri…
    E chi lo cambia più questo post !!!!!!
    È un po’ indiscreto eh, l’oggettino .. mi sa che va regolata un pochino l’intensità.
    Mezzo giro a sinistra, un pelo a destra, un po’ di olio, un altro scattino in senso orario, due in senso antiorario..
    Proviamo, vediamo ora come va. Speriamo di non aver esagerato: il generatore di complimenti celesti è una invenzione grandiosa. Mi sono scritta i passaggi della regolazione, son sempre in tempo a tornare indietro.
    Ora vado in cucina … porto tutte le mie piume come uno strascico, che per una volta fanno invidia a quelle di Pieffe.

  15. Cele è un essere particolare. Infatti si… cela, mostra meno di quanto abbia, ha pudore della sua intensità. Cosa rara. Per lo meno, andando in giro per le galassie, mi è capitato pochissime volte.

  16. wowww
    il generatore di complimenti funziona ancora….. Anzi pure meglio dopo le ritoccatine.. Devo essermi ingegnerizzata. L’imprinting di sicuro c’è stato..

    Ps ma se uno si ingegnerizza come farà a disingegnerizzarsi?

  17. nun te preoccupà:
    è come per l’arcivesco di Costantinopoli che dovrebbe disarcivescoviscontantinopolizzarsi.

    Io, per esempio mi sono disingegneringegnerizzato benissimo.
    E poi non sono complimenti né i miei né quelle di Sirbiss. E’ la verità: anzi per quanto mi riguarda è esperienza.

  18. Accolgo con pari delicatezza le parole di Pieffe. E lungi da me mettere in dubbio la sua esperienza! Lui ha 2.987 anni e al suo attivo un lungo lunghissimo pellegrinare tra la terra e il cielo. Non solo libri quindi ma incontri e scontri.
    Ci vogliono anni e anni per saper fare una carezza. E nessun libro. Si sa.

  19. OOOOOO! Basta eh!
    E che so’ tutte ste smancerie?
    Cele, occhio che tra cinque minuti ti chiedono “li sòrdi”…. 😀
    R

  20. Ora, va bene che sei una donna osannata e riverita, ed anche si sa cosa il buon Peppone Verdi mise in bocca al Duca di Mantova nel Rigoletto, ossia che “la donna è mobile qual piuma al vento, muta d’accento, e di pensiero” (anzi, per la verità è “la ddon-na è mobbileeeee qual piuma al ve-e-e-entooooo, mu-ta-d’ac-cento, uueee di pensieroooooooooo”) però scusami eh, un minimo di coerenza:
    nella stessa frase mi dici che è un male rigirare le frittate in guisa di disonesto sillogismo ed infido, e poi mi motivi la lapidaria sentenza con una perfetta ricetta di frittata dove… si prescrive di girarla, come condizione imprescindibile per la di essa buona riuscita, ed anzi ottima.
    Mi permetta la signoria vostra di redarguirla per il suo ardir femmineo ed inconsulto.
    Suo servo
    R

  21. Che meraviglia! Quanto mi diverte il battibeccare tra Riccardo; Pieffe e la Celeste.
    Continuate vi prego…. ve ne saremo grati tutti.

    Pinuccia

  22. ma come si fa a non esser gelosi di Celeste? Tutti la vorrebbero in una tasca della vestaglia, o dentro il portafoglio, o insieme allo zucchero e al caffé in uno sportello della cucina.
    Cele è indispensabile, come il sale nell’acqua per i bucatini, come un reggiseno per chi porta la 5^ misura, come i sali alla lavanda per chi si fa il bagno dopo una giornata faticosa, come un ape per una rosa, come un grattino sulla schiena per un gatto, ecc. ecc..
    Insomma anche se immersa in quella schifezza di conti e di bilanci che mortificano l’intelligenza, Lei è parte della natura. Riesce a sbocciare tra le pieghe delle cose più incredibili.
    Le poche volte che è venuta sulle Pleiadi se la sono contesa a colpi di pi-superaroma (il pisuperaroma è un fortissimo profumo erotico pleiadiano che si sente a circa tre km di distanza, e che provoca sconvolgimenti ormonali ed esplosive conseguenze erogene).
    Ma Cele come una fatina dei boschi, lo ha magicamente trasformato e rivolto verso quegli sconsiderati che la concupivano, e circa una cinquantina di pleiadiani maschi sono svenuti per il contraccolpo e ancora balbettano pronunciando il suo nome.
    Ecco: ora lo sapete.

  23. “…M’arriccomanno” … Spettacolare.
    E i miei complimenti siorìna Celestina: si fossero le sue eloquenti doti di rigiramento di frittate anche lontanamente assomiglianti alle culinarie, libagioni e banchetti di un re degni sarebban facezie, frizzi e lazzi da fare in quattro e quattr’otto con somma gioia degli astanti (controlucesi ovviamente!).
    E quand’anche avvenisse, la serata a rigirar non farommi pregare … ovviamente per non destar pena a si nobil dama, cui il cavalier come servo nacque per suo ruolo! (ecco, ovvediamo come te la cavi ora).
    PF, un chiarimento m’occorre: il pi superaroma, è forse un maleducato atto d’intemperanza che con gesto di stizza ti fa metter mano al dispositivo acustico dell’astronave per oltrepassare la città eterna? E cosa c’entra con l’impellenza della nostra celestiale ospite, e con le schiene di gatti da grattar, e coi seni della V°?
    Ai posters l’ardua sentenza.
    Cav R da F.

  24. suvvia, gli’è tutto ‘n problema d’autodifesa. La Cele, sublime come mai, traversa i mondi benignamente d’umiltà vestuta. Ma poi, pe’ falla rigirare ci si prova co’ sto pi’superaroma. Ma come tu sai, Roma l’è insuperabile e allora ci si rinuncia e l’occhi nun ardiscon miha di guardalla.
    O perdinci.

    Tu ha da saper che da quando m’ha chiuso nelle su’ stanze celesti son rimasto ancora tutto colorato, e nun riesco più a distinguer nulla che non sia celeste!
    Veramente sto provando a disintossicarmi con il rosa, ma ancora ‘un mi riesce

  25. …Vedo che ricevi complimenti da tutti. Indispensabile, addirittura.
    Come l’esca per l’amo (deformazione professionale, scusate)

  26. Orbene,
    udite udite questa istoria vera.

    Ier l’altro, nel mentre stavo a cucinar frittate, sorpresi un Cavaliere su la soglia del mio focolare.
    Mi voltai coll’aria assai sorpresa e anche spaventata: Chi siete? Cosa volete? mormorai con un filo di fiato mentre il cuore mi esplodeva dentro il petto. Era un Cavaliere (ben messo, a onor del vero!)
    Mi chiamo Arduino, per servirla. Lo disse nel mentre che facea perfetto inchino. Mi sussurrò con suadente ma decisa voce, coll’aria estasiata: mi perdoni l’ardire, gentil dama, ma come restar indifferenti davanti a cotanta beltade?
    Non avevo verbo. Le parole mi si fermavan tutte nella gola, sentivo il foco sulle gote, e il fiato corto.
    Ma che dite Cavaliere, non vi sembra d’esser sconveniente?
    Lui mi guardò coll’aria divertita e mi disse: oh mia dama non siate disperata di rispetto non vi manco, siate rassicurata….. …. Io mi riferivo alla frittata!

    Proruppi in pianto… Quante lagrime amare sul mio viso! Non ebbi pace, solo ardenti sospiri, e il pianto a rovinarmi li occhi belli …
    Piansi piansi senza sosta, finché udii una voce dal portone che con parole soavi m’invitava a porgergli la mano..
    “Mi chiamo Riccardo, per servirla”

    Eh no eh… Un altro!!!
    Raccolsi il fiato e colla calma e lo passo lento, afferrai il suo cappello per le tese dicendo al testé giunto Cavaliere: ora pretendo amor cortese!
    E ooooppp con la mano sebbene poco allenata, m’ apprestai a …… girare la frittata!

  27. Pieffe
    sta sereno t’ho preparato una stanza color fragola, con il soffitto amaranto. Una camera iperBarbica (creata dall’architetto di Barbie). Mi hanno assicurato che in un mesetto ce la dovresti fare. Se resti di più esci color lattevino, ma se non sbagliamo i tempi ti verrà restituito il tuo meraviglioso color verde pisello. Sul pisello però non garantiscono ….

  28. lo vedi Ric?
    Costei ha lo spirito dissacrante dei fiorentini e la satira dei romani.
    Vuoi vedere che la parte della frittata la si sta facendo noi?

  29. Caro cittadino della Galassia Eterna, mi tocca invero di darti ragione… mi sa che la citta la c’abbia sistemato tutti in una volta sola…

  30. Eh già! Io poi c’ho pure il fatto che la cittina mi garantisce sul colore ma non sul pisello. Ovvia, son problemi miha da poho!!

  31. Simonetta:
    Ma quanto mi piace questo sito!!! Quasi quasi ne fo’ uno uguale!!

    Riccardo & Pieffe
    Vi invito a far merenda suvvia, mettiam fine alle diatribe.
    Vi prometto nessuna frittata nè semplice nè rovesciata.
    Tarallucci e vino ma poco santo… I santi li lasciamo altrove questo è luogo di perdizione.
    Qui passan piselli azzurri e astronavi e gatti e, come se piovesse, un discreto numero di matti!

  32. Accidenti…ho combinato un bel casino. Tranquilli, uomini, Cele cucina solo prodotti ‘commestibili’ e lo fa benissimo.
    Baci a voi e le mie scuse alla cuoca

  33. Mamma mia Sirbiss: peggio!!!
    Vabbè, torno un attimo sulle Pleiadi: quì e pericolosissimo.

  34. No, quello è un pazzo. Piglia le curve intorno ai pianeti co gli orecchi che gli sfregano per terra, manca poco mi perde per la strada schivando una cometa che ha visto all’ultimo momento. E poi col vento solare gli sventolano le orecchie e mi battono sempre in faccia non ci vedo nulla e nemmeno riesco a reggermi. Allora l’ho fatto fermare minacciandolo di fargli pipì sulla sella e ho chiamato un “country road take me home to the place I belong” (è una cooperativa di tassisti intergalattici che ti riporta a casa anche se sei così sbronzo da non sapere come ti chiami e di conseguenza nemmeno dove stai di casa ma loro si, chissà come. Vabbè, io sbronzo non ero e quindi non mi volevano tirare su [quando si dice l’attaccamento all’etica della professione], allora m’è toccato bergli mezza boccia di … eh, averlo saputo cos’era, e dati gli esiti m’hanno riportato a casa).
    Mbè?
    Nulla, prosit.
    R
    Ps
    Oh, mi raccomando: tre passi dalla verdura, che va bene?

  35. Beh, il Ric ha raccontato solo la parte iniziale delle nostra fuga (che poi non è vero che correvo così forte e soprattutto le orecchie non mi sventolavano affatto). Una volta arrivati sotto il Grande Fico mica ve lo ha detto dei massaggi a 28 mani che gli hanno fatto nella SPA a servizio continuo! E’ uscito che non solo gli era passata la sbronza ma voleva rientrare per un secondo ciclo nel “tepidarium fichensis” (vasche di acqua tiepida sotto il grande Fico che poi ci hanno copiato i romani nel primo secolo a.C.). Li, nel tepidarium, c’è la “meretrix optima maxima libidinosa”: una specie di sacerdotessa che assicura il recupero da qualsiasi trauma, comprese le verniciature in rosa e le cotture improprie di oggetti personali.
    Oh: li le cose commestibili le rispettano. Qui non solo te le fanno verdi ma le cucinano pure!
    Beh: siamo tornati (al ritorno ha guidato lui); ma correva come un pazzo e abbiamo sfracellato almeno un paio di meteore e mo’ c’ho il parafango dell’astronave a pedali tutto ammaccato.

  36. Si, e allora racconta tutto!
    Ma diobò, certe cose un s’era detto di tenercele tra noialtri maschietti?? Ma che vai a sbandierare a tutti ste cose? Un minimo di solidarità di genere! (nda: non ho avuto la forza di scrivere “cameratismo” nemmeno per scherzo…).
    E poi bellino lui, si,
    Perchè invece te dov’eri? E soprattutto, dov’erano le altre 28 mani della sacerdotessa???
    Mah.
    E poi il parafango… ma quanto la fai lunga! Te l’ho bell’e detto del mi’ cugino di Alfa Centauri che fa l’astrocarrozziere che ci combina l’incidente aumma-aumma per l’assicurazione… te nu te devi preoccupà, te lo rifà novo, tutto rosso con le strisce bianche che sul rosso ci stanno un amore!

  37. Ecco perchè stamattina tremavo di freddo. Non era freddo ma paura…
    Vuoi vendicarti, Cele?
    Ti aspetto. Qui, dalle mie parti. Scegli l’arma. Io scelgo il giudice: Pieffe.

  38. Avete visto come scappano gli uomini davanti a una frittata?
    E poi raccontano della sacerdotessa, dei massaggi a 28 dita, del tepidarium…ecc ecc
    Finchè un c’è nessuno a vedere, finchè un c’è prova, puo’ dire il che vole il riccardo.
    Ma anche il pieffe sia chiaro..
    Avvolgia a raccontar d’imprese celesti e fughe e parafanghi…
    Parac…… altro che parafanghi.
    Scappan davanti a ‘na frittata !!!
    Ba! Un lo so miha io…

  39. Girare la frittata?
    Ma quale riduttivo termine per definire la perizia di Cele!
    Un’ACROBATA della frittata tu ssei, mica unto ddi fagioli!
    R

  40. ba!

    femmena sono!! U’ capisti?

    che ti credi?
    nun stamo a scherza!! Nun se dovemo scorda’ che son donnnaaaaaaaaaa
    Aooooooo…. Mica pizza e Fichi qui in Controluce!

    by Internescional Cele!

  41. Ho sentito parlare di frittata? Cele, dicono tu sia la maga delle frittate. Ho giusto qui un po’ di chiodini (quelli commestibili) e una decina di uova di struzzo. Ci state, amici?

  42. Si direi che si puo’ fare.
    Il problema sono le distanza ma Pieffe e Riccardo potrebbero fare da astrotaxi.
    Ma forse hanno troppa paura delle ….. frittate …. ?

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...