LE NOTE DI SIMONE


Avevo promesso di pubblicare una cosa scritta da Simone e solo ora ho avuto il permesso. L’attesa era dovuta al fatto che ha partecipato, con la sua classe, ad un concorso e le premiazioni si terranno in settembre.E siccome le poesie sono già state consegnate, ho il benestare di Simone e della sua mamma.

Simone ha 13 anni, studia musica, per ora limitatamente alla chitarra, e ha appena terminato la seconda media.

“ LE SENSAZIONI DELLA MUSICA”

Parlando a Te MUSICA
parlo a me stesso
come un fanciullo che scopre un mondo nuovo
sfogandoti tutto quello che ho dentro.

Posso guardarti
guardandomi allo specchio
sei in ogni mio respiro e in ogni mio ricordo
spegnendo il fuoco dei miei dolori.

Se guardo indietro tra i miei pensieri
ci sei Tu MUSICA
che mi colmi l’anima
dal capo ai piedi.

MUSICA,
mia Dea,
sensazione assoluta,
sempre.

.(

Grazie Simo!
Ziaori

10 pensieri riguardo “LE NOTE DI SIMONE

  1. Appena l’ho letta mi ha impressionato, perché tocca uno dei tasti che mi commuovono maggiormente, Poi mi ha fatto riflettere perché usa delle parole troppo “adulte”, ad esempio “come un fanciullo che scopre un mondo nuovo”. Il che vuol dire che lui non si sente più… molto fanciullo. Anzi che ci si sente solo quando fa o ascolta musica. Il che fa presupporre l’esistenza di un dolore enorme, che invade il cuore. E per un ragazzo è un bel guaio pensare che ci sia solo la musica a “spegnere il fuoco dei suoi dolori”.
    Insomma vorrei abbracciarlo, quel ragazzo, scompigliargli tutti i capelli, e invitarlo a sentire la musica anche dove non ci sono suoni. Anzi, soprattutto li.
    Insomma: che bei nipoti che ha questa Zia Ori.

  2. Mi consola “ascoltare” quest’armonia di suoni in parole… sì le parole suonano partendo dal supremo strumento: il suore.
    Auguro a Simone di farsi cullare dalla sua musica insieme a chi gli sta vicino!

  3. Bella anzi bellissima… parla alla Musica come un adulto ma con l’innocenza di un fanciullo.
    Credo che ormai l’adolescenza arrivi prima dei 18 anni e da questo nasce un po’ la sottolineatura di Pieffe sul suo essere “adulto” e questo è un grosso problema di questa società.

    Ma niente “polemica” e gustiamoci queste parole musicali.
    Un sorriso

  4. Ohhhh!
    Complimenti a Simone….alla Musica che lo ha ispirato così, alla sua mamma che ci ha permesso di leggere i suoi versi, ai suoi insegnanti che lo hanno motivato, e alla zia Ori che ci stupisce e coinvolge.
    Buona giornata a tutti
    Pinuccia

  5. La sensibilità ha la chiave della bellezza.
    Ricordo spesso la bellissima poesia di Borges che contiene praticamente tutto. Grande Borges, nel dire chi è che sta salvando il mondo in 10 righe.

    Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
    Un uomo che è grato del fatto che sulla Terra esista la musica.
    Chi scopre con piacere una etimologia.
    Due impiegati che in un caffè del sud giocano una silenziosa partita a scacchi.
    Il ceramista che premedita un colore e una forma.
    Il tipografo che compone per bene una pagina che magari non è del suo gradimento.
    Una donna ed un uomo che leggono i terzetti finali di un certo canto.
    Chi accarezza un animale che dorme.
    Chi giustifica o vuole giustificare un male che ha ricevuto.
    Chi ringrazia il fatto che ci sia Stevenson.
    Chi preferisce dare ragione agli altri.
    Queste persone, che vengono ignorate, sono quelle che stanno salvando il mondo.

  6. Non so se riassumendo la poesia di Borges in poche parole si possa dire che basta fare le cose nel miglior modo possibile secondo le nostre capacità; dare tutta l’attenzione possibile a ciò che si fa, magari non dico che si salva il mondo, ma si può dare un piccolo contributo alla propria serenità.
    Pinuccia

  7. Buon pomeriggio Pinuccia!
    Io invece penso che se tutti, ma proprio tutti, facessero le cose per bene, secondo le proprie capacità, con coscienza ed onesta, e lealtà, il mondo sarebbe salvo! Avrebbe bisogno di altro, il mondo?

  8. Sono rimasta senza fiato nel leggere la poesia di Simone. Scrive della musica con la Maiuscola con grande rispetto, ha un grande cuore Simone, un cuore bello, pulito. E’ una forza per lui la musica, è un’amica, un’alleata, è di grande aiuto nel superare alcuni momenti bui della sua crescita di ragazzino adulto. Complimenti Simone!
    carola

  9. Si, per Simone la musica è un’alleata, è una compagna, è vero. Sta crescendo, da ragazzino sta diventando un giovane ragazzo o qualcosa del genere, comunque il sostantivo bambino gli si addice sempre meno anche se io domando sempre a sua mamma come stanno i bambini. Sono giusitifcata dal fatto che sua sorella ha solo 5 anni 🙂
    Ed è vero, ha un cuore bello e pulito come tanti ragazzini della sua eta, e purtroppo come non tutti i ragazzini della sua età hanno (purtroppo per loro), e per fortuna anche lui vive tutte le “scemenze” (coì le chiamano alcuni adulti) dei tredicenni, una dopo l’altra, nessuna esclusa…

    Ci piace così, Simone. Capace di stupirsi per il cielo stellato, estraniarsi con la musica, con la voglia di abbraccio, e anche con quella del motorino e ahimè dell’orecchino (speriamo tutti, la sua mamma in testa, che quest’ultima gli passi in fretta!!!) Passerà anche in fretta quella del “abbraccio zia ori… urge coccola” ma tant’è!

    Hola Simo.
    ps: la prossima volta devi separare i miei indici uniti per la punta. Mi sto allenando!!!

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...