… E CHIAVI

CHIAVE

    

Non penso tu sia cambiata, come mi hai scritto.
E’ che occorrono chiavi per far saltare serrature che aprono porte di stanze che non sappiamo di avere.
Le chiavi le si trovano in modi diversi: qualche persona che incrociamo nella vita ce ne offre qualcuna, altre le troviamo magari dentro un libro, oppure in un paese sconosciuto, o in viaggio.

Considerare cose che non si erano amate o comprese perchè non le abbiamo potute o volute incontrare, è una porta che si è aperta grazie ad un chiave. Possibilità, ricchezza.

Una parole che arriva nella stanza più remota di noi, può essere una chiave ed aprire una diga.
Ciò che adesso apprezzi e senti e guardi ora, con stupore e meraviglia, credo sia stato sempre dentro di te, solo che non lo sapevi, non eri pronta per l’incontro.
E’ semplice, in fondo, anche se può sembrare tanto complicato.

Per questo ti auguro di trovare chiavi e quando accade non buttarle via, anche se al momento non aprono alcuna porta. Lo faranno. Magari non tutte ma alcune lo faranno, qando sarà il momento giusto di aprire la porta che dovranno. Solo quando sarà tempo. Adesso è tempo per questa stanza, entra senza paura, perchè sono stanze tue, della tua casa. Ci abiti te e al contempo essa ti abita dentro.

Un abbraccio e un pensiero fino a quel posto magico dove stai.
Salisburgo, è uno di quei posti che lasciano cose …. e forse qualche chiave un po’ speciale.

17 pensieri riguardo “… E CHIAVI

  1. Salagadula, Magicabula, Bibidi bobidi bù
    Fa la magia Tutto quel che vuoi tu Bibidi bobidi bù
    Puff… eccomi di nuovo nel mondo reale pronta a raccogliere
    chiavi e cuoriosa di aprire nuove porte. 
    Per qualche giorno mi sono trovata a vivere come in una favola;
    Tutto sapeva di magico.
    Musica di Mozart come sottofondo, neve che sembrava panna,
    dolci momenti … e soprattutto dolci .
    Se il freddo fosse riuscito a congelare il tempo 
    mi sa tanto che avrei vissuto qualche altro giorno in quella città incantata.
    Grazie Celeste che mi hai sugggerito un posto meraviglioso,
    come sei tu per me … meravigliosa !
    un abbraccio
    Blue-Sky

     

     

  2. sir Biss: sulla porta in genere ci sono i portieri: alcuni sono cattivissimi, altri più tolleranti. Ma per essere arrivati davanti alla porta vuol dire che uno, comunque, si è deciso a bussare oppure a provare ad aprire. E' già un risultato clamoroso. In genere si bussa alle porte di casa propria o, al massimo a quelle dell'ufficio o a quelle degli amici..
    E poi c'è un altro problema. Per bussare ad una porta bisogna trovarla: Mica è poco.

  3. E allora esprimo un desiderio dal mio davanzale pieno di lucine bianche:
     auguro a tutti voi del Mulino (e mi auguro) di non aver paura di questa particolare luce  che è tanto che bussa alla nostra porta, ma che facciamo finta di non sentire .

    Fusa natalizie a tutti

    Petula2

  4. L'unica cosa che posso dire e che se riusciamo a sentir bussare alle porte del nostro cuore siamo già fortunatissimi e per sapere poi che cos'è quella luce che sta bussando l'unica cosa è avere il coraggio di… aprirla. 
    Chi è stato così grande da riuscire ad aprirla dice che è una cosa piccola, ma guarda bene, questa porticina si apre verso l'interno.

    Fusa

    Petula2

  5. In un mondo di sordi più o meno consapevoli come si può percepire  il suono della luce che bussa?

    Buona Epifania a tutti.
    Pinuccia

  6. GRAZIE  PETULA, GRAZIE PINUCCIA, GRAZIE CELESTE,
    GRAZIE AI SORDI, GRAZIE AGLI UDENTI
                              utente anonimo

  7. Che tutti voi possiate trovare tante porte da aprire che conducano solo a  . solo cose belle e felici.
    Stasera arriva la Befana, magari la vecchina ci fara' il miracolo…
    Auguri a tutti, in particolare a Celeste

    p.s. Qualcuno mi sa dire se stanotte nevichera'?  Dovrei montare le
            catene sulla scopa

  8. pant pant eccomi qui un po' di corsa ma ci sono.
    Ho sempre letto, leggo sempre tutto, e con piacere.
    L'intervento di Petula è come sempre molto.. petuliano come quelli di pieffe sono sempre pieffiani.
    Per la serie: dicono e non dicono… lasciano intuire ma.. pero'….
    Insomma parlateci di sta lucina e di sta porticina.

    Sir Biss
    Non so se nevicherà, ma devi sapere che questo sito conta più di un ingegnere, uno famoso costruttore di astronavi a pedali, l'altro costruisce diverse cose alcune delle quali pochi eletti sanno a cosa servono.. .
    quindi spero, mi auguro che…. qualcuno di loro o magari entrambi insieme possano mandare alle donne di controluce qualcosa di piu'…. moderno di una semplice scopa anche perchè alla gatta non si deve mica sciupare il frise'.
    Sarebbe troppo chiedere un tappeto volante (di cachmere of course) con copertina, in caso di neve o di pioggia? Ovviamente termorriscaldato e dotato di adeguati compressori in caso di superamento dell'atmosfera terrestre.
    Con dentro specchio, parrucchiere, estetista nel caso ci si perda nello spazio…
    wowww sono bischera oggi, lo so… Ma c'è una ragione, credetemi.

  9. Sir Biss stai tranquilla, a me  hanno regalato una scopa nuova nuova (che ci faranno poi le gatte su una scopa?) ma non regge il minimo e rischio di cadere non appena rallento. Per non parlare poi della lucertola che viene con me…deve mettere il casco e proprio non lo regge!
    Uff, difficile mestiere la gatta.befana. Meno male che da domani me ne torno sul davanzale!

    Ps. non so se fidarmi del pleiadiano per sistemare il difetto, magari mi ritrovo con una scopa a pedali che si perde continuamente per il cielo.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...