IL SEDERE DI BABBO NATALE

La mia camera da letto è al piano superiore rispetto al salotto e costruita in modo che guardando di sotto si vede il camino.

Qualche volta la mia nipotina (sette anni) dorme da me.

Si deve “apparecchiare” il comodino, non deve mai mancare la storia “L’uomo che perse il suo naso” di Rodari, poi anche “Il brutto anatroccolo” e un numero variabile di pupazzi mai inferiore a 3.

L’ultima volta, “battagliavo” con lei per far sì che infilasse il pigiama (per lei non è MAI ora di andare a dormire);  osservando la cappa del camino, stando in piedi sopra il letto, mi dice:

– zia, ma Babbo Natale quando arriva non si brucia il sedere? –

Bella domanda, eh?

 

 

9 pensieri riguardo “IL SEDERE DI BABBO NATALE

  1. Quando i miei nipoti andavano ancora all'asilo era successo che la signora che  interpretava il ruolo della befana nell'annuale recita scolastica natalizia , avesse, per motivi suoi, desistito.
    L'insegnante, molto preoccupata  , chiese a mio marito che era andato quel giorno  a prendere i bambini, se per caso non si sentisse di fare la befana.
    Lui da tanti anni ricopriva già il ruolo di Babbo Natale nel paese dove abitiamo, e,  piuttosto che dare un dispiacere ai suoi nipotini che lo guardavano con occhi imploranti, acconsentì di ricoprire anche quel ruolo non proprio adatto ad un uomo.

    Gli tinsero la faccia con un fard molto scuro, gli misero in testa un fazzolettone, una gonna lunga, uno scialle un po' liso ed ecco la befana..

    In quella occasione  ho visto i ragazzi pavoneggiarsi con tutti gli amichetti: Mio nonno è  la befana!!
    Per loro è stato un dono bellissimo.Forse il più bello.

    Ora sono grandi, ma il nonno – befana lo hanno avuto solo loro e di questo ne vanno infinitamente orgogliosi.
    E' stata un'ennesima prova del grande affetto che il loro nonno prova nei loro confronti, caso mai ce ne fosse stato il bisogno.
    Abbracci..
    Pinuccia

  2. Natale e'sempre piu' consumismo e  corse sfrenate.
    Ma se qualcuno avra' ricordi belli come un nonno befana, i presepi fatti con mio papa' e i dolcetti impastati con mia mamma, allora che il Natale, anche quest'anno, venga pure.

  3. Chi mi conosce sa delle mie allergie alle feste in generale, soprattutto al Natale.
    E man mano che passano gli anni …si acutizza.
    Così si acutizza nei confronti di tutte le cose / persone dalle mille facce. C'è così tanta ipocrisia in giro che a volte il senso di solitudine è così profondo da essere un vuoto infinito.
    Il carrozzone gira, pianta le sue giostre in mezzo a tanti campi, accende le sue luci, la sua musica.
    Poi quando se ne va resta un po' un deserto, dove l'erba poi fatica un po' a crescere di nuovo. Che ci vuoi fare?
    Il grande teatro della vita comprende tutti, nessuno escluso. Poi stai a vedere quanti gli strati di cerone.

    L'importante è non perdere mai la voglia e la forza di innaffiare, se si continua a farlo, tra i tanti semi che si piantano, qualcosa germoglierà.
    Magari qualcuno sarà una grande pianta sotto la quale potersi dare qualcosa di vero, o solamente stare in ombra e riposo nella certezza che esiste qualcosa / qualcuno di vero.

    Ciao Sir Biss. 
    Un bacio a te e a S.

  4. Eh si ..questi bimbi ti lasciano spesso a bocca aperta e spesso senza
    risposte (e meno male che c'è ancora qualcuno che riesce a farlo).
    La mia streghetta (4 anni) proprio qualche giorno fa mi ha fatto sorridere
    con un espressione davvero buffa.
    Piena di raffreddore era tutta concentrata a soffiarsi il naso quando, indispettita perchè non usciva niente, esordisce con un: " ma uffa ..NON FUNZIONA".
    Il concetto che un naso potesse "non funzionare" mi ha fatto morire!!
    Questi bimbi sono un vero spettacolo!!
    p.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...