NESSUN TITOLO

CHARLIE CHAPLIN
“Il grande dittatore”

DISCORSO ALL’UMANITA’

Mi dispiace, ma io non voglio fare l’Imperatore: non è il mio mestiere; non voglio governare né conquistare nessuno.
Vorrei aiutare tutti, se possibile: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi.
Tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l’un l’altro.

In questo mondo c’è posto per tutti.
La natura è ricca, è sufficiente per tutti noi; la vita può essere felice e magnifica, ma noi lo abbiamo dimenticato.
L’avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell’odio, ci ha condotti a passo d’oca fra le cose più abbiette.
Abbiamo i mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi.
La macchina dell’abbondanza ci ha dato povertà; la scienza ci ha trasformato in cinici; l’avidità ci ha resi duri e cattivi; pensiamo troppo e sentiamo poco.
Più che macchinari, ci serve umanità; più che abilità, ci serve bontà e gentilezza.
Senza queste qualità la vita è violenza e tutto è perduto.
L’aviazione e la radio hanno riavvicinato le genti; la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà nell’uomo, reclama la fratellanza universale, l’unione dell’umanità.
Perfino ora la mia voce raggiunge milioni di persone nel mondo, milioni di uomini, donne e bambini disperati, vittime di un sistema che impone agli uomini di torturare e imprigionare gente innocente.
A coloro che mi odono, io dico: non disperate! L’avidità che ci comanda è solamente un male passeggero, l’amarezza di uomini che temono le vie del progresso umano.
L’odio degli uomini scompare insieme ai dittatori e il potere che hanno tolto al popolo ritornerà al popolo e, qualsiasi mezzo usino, la libertà non può essere soppressa.
Soldati! Non cedete a dei bruti, uomini che vi disprezzano e vi sfruttano, che vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa pensare, che vi irreggimentano, vi condizionano, vi trattano come bestie.
Non vi consegnate a questa gente senza un’anima, uomini macchina, con macchine al posto del cervello e del cuore.
Voi non siete macchine, voi non siete bestie: siete uomini!

Voi avete l’amore dell’umanità nel cuore, voi non odiate, coloro che odiano sono quelli che non hanno l’amore altrui.
Soldati! Non difendete la schiavitù, ma la libertà! Ricordate nel Vangelo di S. Luca è scritto: “Il Regno di Dio è nel cuore dell’uomo”. Non di un solo uomo o di un gruppo di uomini, ma di tutti gli uomini.
Voi! Voi, il popolo, avete la forza di creare le macchine, la forza di creare la felicità. Voi, il popolo, avete la forza di fare che la vita sia bella e libera; di fare di questa vita una splendida avventura.
Quindi, in nome della democrazia, usiamo questa forza. Uniamoci tutti!
Combattiamo per un mondo nuovo che sia migliore!
Che dia a tutti gli uomini lavoro; ai giovani un futuro; ai vecchi la sicurezza.
Promettendovi queste cose dei bruti sono andati al potere, mentivano!
Non hanno mantenuto quelle promesse, e mai lo faranno! I dittatori forse sono liberi perché rendono schiavi il popolo.
Allora combattiamo per mantenere quelle promesse!
Combattiamo per liberare il mondo, eliminando confini e barriere; eliminando l’avidità, l’odio e l’intolleranza. Combattiamo per un mondo ragionevole.
Un mondo in cui la scienza e il progresso diano a tutti gli uomini il benessere.
Soldati, nel nome della democrazia, siate tutti uniti!

Hannah, puoi sentirmi?
Dovunque tu sia, abbi fiducia. Guarda in alto, Hannah!
Le nuvole si diradano: comincia a splendere il Sole.
Prima o poi usciremo dall’oscurità, verso la luce e vivremo in un mondo nuovo.
Un mondo più buono in cui gli uomini si solleveranno al di sopra della loro avidità, del loro odio, della loro brutalità.
Guarda in alto, Hannah!
L’animo umano troverà le sue ali, e finalmente comincerà a volare, a volare sull’arcobaleno verso la luce della speranza, verso il futuro.
Il glorioso futuro che appartiene a te, a me, a tutti noi.
Guarda in alto Hannah, lassù.

.

;

6 pensieri riguardo “NESSUN TITOLO

  1. Concordo con Pieffe su tutto ciò che ha scritto.E' splendidamente tenero Chaplin in questo discorso.Ricordo la prima volta che ho visto quel film e la sensazione che ho avuto di essere grata a quel piccolo uomo che aveva il coraggio in quei tempi difficili di interpretare un film come quello.Grazie Celeste di avermelo ricordato.Bacio Pinuccia

  2. Pieffebicchiere mezzo vuoto stasera eh? Ma io non voglio smettere di sognare. La fine dei sogni è la fine della vita. Non piu' per me, evidentemente, ma per le generazioni future io … sogno. Ostinatamente sogno un'umanità giusta e pacifica. Non mi ci abituo all'odio e alla violenza.  Non mi ci voglio abituare.Un bacio.Pinuccia:sono felice di averti fatto questo dono. Grazie. Un bacio a te,E' vero, erano tempi difficili: l'america stava entrando nel conflitto della seconda guerra mondiale. Degli orrori nel nazismo si seppe dopo .. e, come ebbe a dire lo stesso Chaplin, non avrebbe girato quel film se solo avesse immaginato…

  3. Leggere questo discorso fa sempre un certo effetto!!! Basterebbe poco per rendere libero un mondo che vive nella paura di vivere (scusa il gioco di parole)!!!Molti governanti dovrebbero ascoltare questo discorso milioni di volte per imparare a governare… la Libertà è un concetto troppo astratto per poterlo descrivere e indicare alle persone che vivono nella speranza che qualcosa possa cambiare… ormai la politica è attaccata alle sue radici e questo porta ad un circolo vizioso in cui si ristagna nell'attesa di tempi miglioriUn sorriso 🙂

  4. Libertà,una parola importante, contiene il senso della vita.Non c'è dignità senza libertàNon c'è speranza non c'è rinascita.Ogni uomo dovrebbe nascere libero, invece nasce costretto tra le regole del vivere secondo una verità che "possiedono" i genitori, prima, la società poi.Alcuni genitori si considerano i depositari della Verità.E in nome di questa incatenano i figli, gli strappano le piume delle ali e infine le ali. Li plasmano, a loro immagine e somiglianza, li vestono dei propri sogni. Pieni di aspettative e di speranze si compiacciono, ai primi passi, alle prime parole, ai primi successi a scuola (purchè siano tutti 10).Poi seguono i  "dopo tutto quello che ho fatto per te" e dopo ancora i discorsi sulla dignità, il lavaggio del cervello per la scalata verso il successo, l'essere in cima, perchè più sei in alto piu sei rispettato. E poi il ricatto, da cui segue il sentimento di gratitudine.  La dipendenza, la paura, di crescere, di amare, di essere, di scegliere.Una danza senza fine, perfersa, malata, vuota di tutto piena solo del vuoto d'amore.Vedi tutto questo  in grande Marinz …Trasferiscilo nel sociale.Compromessi .. compromessi e paure. E dolore.La libertà deve cominciare dal primo vagito, di un uomo, di un popolo, di una nazione. Da quel momento deve essere difesa, protetta, garantita.Le società sono invece fondare sui soldi e sul successo, sulla potenza economica, sul potere in generale.E l'amore?  Cos'è? Eppure giuro che ne ho sentito parlare.Eppure scommetto che da qualche parte esiste.Scusa Marinz.. forse ho esagerato ma a volte.. è cosi' che gira.Anzi no, non ho esagerato affatto.Libertà .. è il primo valore per cui combattere, senza libertà non c'è vita non c'è amore non c'è respiro. Non c'è dignità non c'è bellezza non c'è niente, c'è solo un cielo perennemente livido sopra ogni giorno, a strangolare ogni sogno, a uccidere ogni istante di tenerezza, ogni gesto di dolcezza che magari timidamente nasce, come fanno le piantine tra le piccolissime crepe nella roccia.In questi giorni invidio piu' che mai l'esperienza che stai per avere. Ne ho bisogno anche io, per l'anima, per il  mio corpo, per sentire per capire per provare a stare con me e sentire me, tra la terra e il cielo.un bacio grandeCeleste sloggatama va bene lo stesso..   La mia piumetta sullo sfondo celeste oggi non mi somiglia. Non sono tanto leggera…

  5. Bellissima la pubblicazione, bellissimo il film e il contenuto.Del resto …. sei bella tu 

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...