SGUARDI

 

(foto: celeste)

La guardò. Ma d’uno sguardo per cui guardare già è una parola troppo forte.
Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta.
Qualcosa come due cose che si toccano – gli occhi e l’immagine-
uno sguardo che non prende ma riceve,
nel silenzio più assoluto della mente, l’unico sguardo che davvero ci potrebbe salvare
– vergine di qualsiasi domanda, ancora non sfregiato dal vizio del sapere
– sola innocenza che potrebbe prevenire le ferite delle cose
quando da fuori entrano nel cerchio del nostro sentire-vedere-sentire-
perché sarebbe nulla di più che un meraviglioso stare davanti, noi e le cose,
e negli occhi ricevere il mondo – ricevere – senza domande,
perfino senza meraviglia – ricevere -solo- ricevere- negli occhi – il mondo.

Alessandro Baricco, Oceano Mare

12 pensieri riguardo “SGUARDI

  1. Che bella immagine da vedere in questa grigia mattina milanese.

    Oceano Mare di Baricco l’ho letto anni fa e mi è piaciuto anche se in alcuni passaggi l’ho trovato "difficile"… questo passaggio è meraviglioso di come descrivere la conoscenza come perdita di "quell’innocenza" dovuta alla "verginità" del non sapere e quindi non "corrotta" da pregiudizi

    un sorriso 🙂

  2. Marinz
    un bell’intervento. Anche io ho letto questo pezzetto di Oceano come te.
    La corruzione del sapere, che inquina, sporca se vuoi, semplicemente togliendo la "MERAVIGLIA".
    Sono appena rientrata in albergo, mi trovo a Roma; in un negozietto ho comperato un caleidoscopio per me, ed uno per mia nipote (6 anni).
    Sono certa che lei lo troverà molto piu’ affascinante rispetto a me anche se ti confesso che io ci passerei delle ore. Ma io SO come funziona.. per me non è "magia" quindi … un punto tolto alla meraviglia se vuoi ..
    Solo uno pero’ perchè io mi meraviglio lo stesso, ad ogni formazione, ad ogni frattale!! Del resto credo a fate e folletti… quindi.. (PS CI CREDO DAVVERO!!!)
    Pero’ ho anche avuto il piacere di meravigliarmi anche in modo sicentifico sul tema frattali, grazie ad un amico, solo ieri sera.
    Ciao marinz. un abbraccio.
    .
    Concedetemi un personale grazie a VR che ha parlato di qualcosa di speciale in modo speciale e specialmente affascinante. Ciao ziguli  ;-))

  3. Pieffe, una pregunta diretta: potresti "allungare il brodo" alquanto ristretto del tuo commento di cui sopra? Mi interesserebbe, se non reco soverchio disturbo, ovviamente.
    Servus,
    Riccardo

    PS per Celeste.
    Prova a costruirti il tuo, di caleidoscopio. Anzi, fallo insieme con la nipotina: vedrai riapparire intatta tutta la meraviglia "persa" nel sapere "come funziona", te lo assicuro.

  4. Miaooooo, Celeste sei riuscita a far venire allo scoperto Zarzigulì.(per gli amici solo Zigulì)!
    Tu non lo puoi vedere, ma ti assicuro che ha una coda se non da pavone (prerogativa dei pleiadiani) almeno da…. scoiattolone!

    Baricco, dicevamo…si, bella frase la sua. Apprezzavo molto Baricco, geniale, ho letto diversi suoi romanzi, Castelli di rabbia, Novecento, Seta e mi piaceva il suo modo di scrivere. Alla fine, però i suoi romanzi mi lasciavano con dubbi e promesse non mantenute. L’impressione era quella del topolino che gira affannosamente in una ruota  costruendo teoremi mentali che non hanno, poi,  dimostrazioni soddisfacenti  e non riesce a fare il salto che lo porterà a immaginare (non dico a comprendere) altro da quel suo mentale ripetitivo e labirintico.
    Anche la frase di cui sopra….aprirebbe un vastissimo mondo di argomentazioni con risultati sorprendenti…ma lui se ne è accorto?

  5. di Baricco ho letto proprio "Oceano mare" e anche io ho trovato alcuni punti un po’ oscuri. Sogno, realtà, presente, passato, futuro collegati gli uni agli altri ma non sempre nettamente distinti…la frase che riporti, insieme alla foto (carina carina brava brava!) mi piace molto, ma soprattutto "uno sguardo che non prende ma riceve". Ciao cara, sempre acuta!

  6. Ziguli … benvenuto in controluce.
    Sono onorata di averti qui, su questo davanzale dove a volte si siede anche Petuletta.
    Ma vedo che vi conoscete già! Chissà… da cosa nasce cosa..
    Magari ammirando insieme una grande luna bianca …
    Cio’ che ho detto lo confermo. Nessun complimento immeritato.
    Un abbraccio

    Petula
    Miaooooooo
    Baricco, a mio modesto avviso è un bravo scrittore. Non so se scrive con cuore e anima o se solo con la mano e la penna, questo devo ancora scoprirlo. Sta di fatto che alcune cose sue mi sono rimaste dentro ma piu’ che altro alcune cose si sono sovrapposte, spesso, al mio sentire. Insomma, avrei voluto io possedere quelle parole per descrivere delle cose mie.
    Scusate lo sproloquio ma sono alquanto stanca…
    e .. tanto per cambiare sono sul treno. Scrivero’ un libro: la mia vita di corsa. E poi il seguito sarà : sul treno.
    Miaoooooo

    Ioloso
    Grazie a te anche per la foto. E’ stata scattata in Sardegna, costa ovest, Sulcis, per essere piu’ precisi.
    Per quanto riguarda l’aspetto di Baricco che descrivi tu, bè…. chi mi conosce sa che la mescolanza, la mancanza di amore per i confini netti e definiti, sono un po’ parte del mio modo di essere e di sentire e, mi hai forse aiutata a capire perchè mi piace Baricco. Buona serata.

  7. Beh, scusate il ritardo ma ero in giro sull’autostrada galattica paranoica (qui sulle Pleiadi abbiamo le paranoiche al posto delle panoramiche e paraboliche e ovviamente rallentiamo con gli schizofrenici).
    Per tornare al Baricco credo che abbia allungato bene Petula. Io posso solo aggiungere che, a volte, si possono usare le parole del cuore senza il cuore. Si chiama ingegneria letteraria.
    E poi non era lui che ce l’aveva con gli "inutili" Dei di Omero? O era un altro?
    Pieffe

  8. Si, Pieffe, stranamente   ricordi bene. Era proprio Baricco che trovava gli dèi dell’Iliade assolutamente non necessari alla storia narrata da Omero.
     Quando l’ho letto ho riso tanto che sono rotolata giù dal davanzale piombando sui vasi di gerani!

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...