MURI

Un giorno ti accarezzerò.  Amo guardarti quando viene la sera e la luce colore dell’ocra (o dell’ambra?) ti bagna: ti addolcisce i tratti, quella luce. Ammorbidisce i tuoi contorni e sebbene sia ora di riposare, io resto un po’ sveglio, a pensare a te. Ti vedo respirare a volte. E quando capita che c’è vento, io prego perchè qualcuno apra le finestre e il portone: e allora quando accade, io … io affido al vento i miei pensieri e una carezza silenziosa, affinchè possano sfiorarti. Sono “solo” un Muro, dicono. Ma dentro di me c’è un’anima. Come c’è un’anima nelle Macchine, nelle Locomotive, negli Orologi. Come c’è un’anima nei Sassi.

Dialoghi Silenziosi: Il Muro alla Mura                      …. continua (forse)

8 pensieri riguardo “MURI

  1. Cele, oddio non dovrei, ma mi assale un dubbio:
    “E cosa dirà mai il Moro alla Mora?”

    E che mi firmo a fa’?

  2. Beata te, Celeste, che hai questi ospiti anonimi così illuminati che esprimono delle vere “perle di saggezza”! Aforismi così incisivi che penetrano come folgore!!!
    Miao!!!!!!

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...