LENTA – MENTE

Finestre

Ci sono giorni di mattini di letti sfatti e tiepidi
l’odore del caffè nella cucina.
Giochi di luce sul cuscino.
Ci sono giorni di mattini di pigre riflessioni
di colazioni lente e profumate.
Ci sono giorni di pomeriggi delicati,
incombenze accantonate, rinviate. Dimenticate.
Pensieri sciolti e liberati nei pomeriggi appena soleggiati.
Ci sono giorni di amore prolungato
dolcezza ricercata, rincorsa. Ritrovata.
Ci sono pomeriggi di tè con poco latte
l’odore dei biscotti, il bucato steso nel giardino.
Ci sono giardini con piccoli fiori, appena cominciati
e di vasi appesi sotto le grondaie.
La tortora ha già i piccoli, si sentono chiamare.
Rametti di nido sparsi lungo il marciapiede
e pomeriggi in cui è bello respirare.
Ci sono serate frizzanti sotto il portico
e lunghe chiacchierate senza dire niente di importante.
E ci sono serate in cui si scioglie il sole dietro il campanile
colando in braccio alle montagne.
Serate dipinte di ricordi delicati di presente inventato
e di progetti dolcemente addormentati.
Ci sono notti di un pigro divenire
macchie di luna sulla pelle stesa ad asciugare.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...