SERE SERENE

tempo

Piacevole
trovarsi una sera a cena, davanti a una fajita e una bottiglia di vino a parlare.
E’ bello qui. Mi piace l’arredamento etnico, le luci mai troppo alte. E d’estate è bello il terrazzo con le piccole candele sparse sui muretti.
Sorridono, parlano del presente ma anche di qualche ricordo. Anche di qualche sapore, odore. E del Tempo.

Lui
bel ragazzo prima, bell’uomo adesso con l’aria da ragazzo; il tempo non ha voluto cancellare quei tratti delicati di ragazzo o forse non è riuscito a farlo.

Loro
molti anni fa, una storia, fresca, senza alcun progetto, senza promesse né aspettative, senza legami. Una storia di amicizia con qualcosa in più, nata a Roma o meglio in viaggio per Roma, sul treno.

(i Treni e il Tempo … sempre,  nel Tempo di lei)

Il Tempo
e poi una vacanza insieme: Iugoslavia (allora si chiamava così), in giro per campeggi con la piccola tenda. Il mare, il sole, la pelle abbronzata. Le notti intere sotto le stelle a parlare, o in silenzio.

Incontri
Paul, Stefan ..  Branko. Jasna. I giorni a Sarajevo, la casa di Branko. I quartieri. La gente. I vetri colorati di Branko tra gli scaffali di libri i vasetti di acrilico.

Lei
i viaggi di poi. Austria: Vienna, Salisburgo. La storia con Paul. L’asilo politico e Stefan. Bucarest. La paura nei loro occhi ma anche la gioia. Nei loro occhi.

Il Tempo
Ritrovarsi. Di nuovo. Amici. Di nuovo.

Il Tempo ancora.
Lei e un Dolore grande. E le sue finestre chiuse. Sul mondo. Lei sola. Lui da un’altra parte con quell’amore strano e poi…. più niente.

Il Tempo ancora….. E poi … Il Tempo… Quanto Tempo!
E poi un giorno … quando? 4 anni fa? S’, forse: mio Dio.! Quanto ti ho cercata! Ti avevo perduta.. non sapevo più come trovarti! Dove abiti adesso? Che fai? Vediamoci! Domani!  Ti vengo a prendere in stazione. Domani sera, va bene? Cena?
Cena.

Lei arriva, lo vede, sulle scale. Lui sorride – Ciao –
E un bacio sulla guancia. Semplicemente, come se si fossero visti solo tre giorni prima.
Erano passati ….. 10, 12 anni? Quanti?
– Che bello rivederti – Si, è bellissimo.

Lei
(Sorride mentre ricorda)
Pensa al suo compleanno di due anni fa: lei in auto mentre guida, diretta verso la montagna e lui al cellulare: – Tesoro, sei seduta? – E a squarciagola: “tanti auguri a te, tanti auguri a teeeee… “

Adesso:
loro: di tanto in tanto si rivedono. Ed è bello.

PS
non sono molto cambiati. … Sono cambiate le cose.. Molte cose… Ma molte altre per niente. Il sorriso di lui è lo stesso ….
Lei si domanda: – chissà se anche io mio ……. –
Pensa di chiederlo a lui ma poi …. lascia perdere. Non è importante…
No, non lo è.

15 pensieri riguardo “SERE SERENE

  1. un rapporto d’Amicizia davvero particolare che va al di là del tempo e dei “treni” … il ritrovarsi senza scopi o pensare al futuro ma solo per condividere… questa è l’Amicizia Vera
    un sorriso 🙂

  2. Boh? Celestina, non so che dire. O meglio alla mia età non so più che dire. Un tempo avrei pensato che questa era una bella storia, anzi una di quelle che preferivo: Piccole e grandi condivisioni senza tempo e anche senza uno spazio obbligato, forse perfino senza un ruolo.
    Ma oggi mi viene da dire: E allora? Che ci hai fatto con tutto questo?
    Avevi una bottiglia piena, ne hai bevuta una parte, e poi tenti di bere ancora qualche sorso dal ricordo. Bene. E allora?
    Oltre alla malinconia e all’occasione di riscaldare il cuore con l’emozione antica cosa c’è rimasto?
    Nulla? Tutto? Il sorriso? Basta così? E anche troppo?
    E se ci fosse rimasto solo un salame volante? (vedi post precedente).
    O forse, invece, ha ragione Marinz.
    Pieffe

  3. E’ bello avere ancora delle sintonie anche se il sentimento cambia, si cambia tonalità, ma rimangono le complicità, gli argomenti condivisi e spicchi di vita in cui si è camminato insieme. A volte, nel dopo, vi è più libertà di essere se stessi, non legati da possessi o competizioni, l’affetto è meno subordinato a vincoli “viscerali”. E, contrariamente a quanto pensa il nostro pessimista delle Pleiadi, secondo me coltivando tali vecchi-amori-nuove-amicizie si è più realistici e sinceri ed è un buon specchio per ritrovarsi.

  4. Pieffe
    forse non è stato chiaro il senso del racconto…. Non c’è nulla di straordinario, nel racconto. E nemmeno di nostalgico… E’ solo il racconto di una sera. Una sera come tante. Serena. E semplicemente “una sera”. Ti chiedi eprchè è nato un post? Ma perchè è il quotidiano che si scrive…. Perchè è quello che noi tutti viviamo. Nessuna.. enfasi in questo post… Solo la normalità di una storia… se vuoi banale… Quotidiana. E per me, molte volte, una sera serena è stato, in passato…. un lusso, un miraggio. Un privilegio.

  5. Marinz….
    Si, è stata, ed è, da un po’ di tempo una bella amicizia.. Una di quelle che non chiedono.. non soffocano.. Non stringono. Se capita che ci si vede ogni tanto ok.. altrimenti va bene lo stesso… Per questo ha, a modo suo, qualcosa di speciale.


  6. ho riletto il post…. E forse potrebbe dare l’impressione di una di quelle serata a parlar del passato… Malinconie, rimpianti, rimorsi… quanto eravamo giovani e belli etc.
    Ma… in realtà i ricordi hanno fatto parte del post… Non della serata o delle serate …. Dove protagonista è l’oggi, le bimbe (di lui, piccole). Le risate, la gioia di essere ancora qualche volta insieme……
    E di queste cose, sì… mi ci faccio tanto… Ci vivo!
    Scusa Pieffe ma stavolta non hai respirato …. celeste.
    bacino e grazie

  7. Che bellooooooo!!!!!!!!
    Il tempo, il treno, l’amicizia
    Il tempo, il treno, l’amicizia
    Il tempo, il treno, l’amicizia
    cose e sentimenti che nn hanno confine.
    Carola

  8. No,non era la vipera. E’ che l’ascendente di Pieffe è l’ASPIDE!
    E poi tutti a criticare i miei pasti di coda di lucertola.
    MMaaah!

  9. Ecco Petula, la gatta della verità.
    Ascendente ASPIDE eh ?
    Prendo nota …
    E chissà dove avevi Mercurio!!!
    Miao

    Petula
    invitalo a cena… e fagli bere un antidoto… Una damigiana…….

  10. Ci sono giornate che si coprono di magia… Si coprono di magia perchè dopo aver pensato tanto a una persona che ha attraversato la tua vita finalmente la ritrovi. Ed è giusto e bello che si respiri un clima di serenità a sottolineare il piacere di reincontrarla. Buona domenica e un abbraccio. Pietro.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...