RESTO

musica

♦  La musica che vorrei ascoltare con te

è quella che nasce dalle mani

quando si toccano dopo tanto parlare …  sentire …  immaginare.

Dopo tanto restare. 

La musica che vorrei ascoltare con te ha tre note soltanto.

SOrrisi

                            SILenzi

                                             CArezze

Nessuno le ha ancora inventate.

Aspetteranno di nascere.

Forse nasceranno o forse no.

Nel frattempo…..

                           io resto 

Annunci

8 pensieri riguardo “RESTO

  1. con il SO, SIL e CA si fanno grandi sinfonie… sinfonia bellissima che dovrebbe accompagnare la vita di ognuno
    un sorriso 🙂

  2. Forse ci sono musiche che nascono da luoghi inaspettati. Le percepisci, le ascolti; diventano tue e diventano qualcosa di bello di pulito di azzurro. Diventano aria e si dilatano dei tuoi pensieri restando trasparenti lasciando il tuo mondo pulito e trasparente. Sono gocce di vetro e non importa se saranno in tasca al tuo domani. Respirano. Ed è di bellezza che si nutrono e vivono. Troppo… poetico? Forse… Ma non per tutti….
    .
    Ciao Marinz.

  3. Eteree Sinfonie che si nutrono di Silenzi musicali…Stai forse parlando dell’Amore? Allora è giustamente poetico, essendone la Poesia la nota predominante.
    Ciao Cele, un bacione

  4. Eleonora… si…
    C’è bisogno di delicatezza.. in questo Tempo dove tutto è urlato.. Urla la TV. Urlano i blog… Urlano tutti… Tutti sanno cosa è meglio cosa è peggio. Tutti conoscono e possiedono Verità assolute… Tutti addomesticano tutti… Tutti abbracciano tutti…. amano tutti… comprendono tutti…
    C’è chi urla vendetta, chi perdono. Chi si indigna… Chi protesta.
    E allora c’è bisogno di Silenzio, la sola musica che avvicina le persone… Chiamala Amore, Eleonora.. Chiamalo rispetto.. Chiamala delicatezza… Chiamala spontaneità, Eleonora..

    Chiamala in una parola, stupenda, semplice e importante: chiamala “cura”.

    Si, Ele…
    Chiamalo Amore. E cos’è la cura se non Amore?

  5. SOrridi alla vita,
    SILenzi profondi accompagnati da CArezze di ieri, oggi, e domani…sempre e dovunque nel tempo.
    Ciao Cele, una buona serata!
    Carola

  6. Di poesia ce ne vorrebbe tanta quando il silenzio… e a volte, molte volte, un silenzio è più pieno di una poesia estratta dalla ragione e non dal cuore…
    ci fossero più poetesse come te il mondo sarebbe migliore
    un sorriso 🙂

  7. E’ una musica che ciascuno di noi ha in fondo al cuore e prima o poi conoscera l’incanto di questa melodia. Molto originale questo tuo spartito, mi è piaciuto molto.Un abbraccio, Pietro.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...