SPROLOQUIO APPARENTE

POST

La notte si è fermata quel giorno

dentro un scatola, come quelle del tonno.

Sospirando ho incollato un tramonto sul mare;

era bello però si è interrotto il singhiozzo.

Le stelle si sciolgono ogni mattino

e colano lungo le piante del thè.

Restando si impara ma poi torna la noia,

il bosco si veste di ciondoli rosa.

Suonando i misteri sul ciglio del fosso

una fata svolazza e si ferma sul sasso.

I fiori sono grevi e il sonno è distante:

ma dimmi tesoro com’è uno che parte?

La notte è tornata. già suona la banda;

il giorno imprevisto è coperto di panna.

E cala il mattino colando sul pianto:

è tardi amore…. raccogli quel canto.

E assaggio il sudore che fiorisce sul viso

restando per poco appesa a un sorriso.

E in bilico sul ponte di tutti i miei sogni

mi muovo, respiro e cerco i tuoi fianchi.

La notte si è fermata quel giorno

e dentro la scatola è rimasto il mio pianto.

Allora ritorna in quei giorni passati

e ascolta la voce che scioglie i tuoi dubbi.

Afferra il tramonto e l’alba sul prato

Amore… lo sai quanto tempo è passato?

10 pensieri riguardo “SPROLOQUIO APPARENTE

  1. mi sento come un pugile
    ma credo che anche David Lynch impallidirebbe.

    celestechiaro che sa dove il sogno incontra e si confronta con il non sogno, che sa come il reale sia troppo per la realtà e a volte possa essere poggiato dove c’è spazio

    si,
    com’è uno che parte ?

  2. Certe notti ti lasciano un indelebile ricordo…che vive di vita sua in un cassetto, nel tuo caso scatola, e quando poi lo puoi levare fuori perché la situazione è favorevole ti meravigli di quanto tempo sia passato. Bella. Un abbraccio, Pietro.

  3. il momento racchiuso con il suo instante in una scatola… la notte che va e poi ritorna e il tempo passato che non si conta… bellissima poesia
    un sorriso 🙂

  4. Già, in bilico sul ponte di tutti i miei sogni……passiamo la vita a vedere il sole sorgere e morire in questa corsa frenetica che ci porta via amori e anni e facciamo i funamboli della speranza…Celeste hai scritto un’altra poesia con questo tema. Anche quella era molto bella.
    Complimenti e fusa

  5. Che dire Celeste, dopo che hai catturato il trascorrere di una vita e l’hai trasformato in una slpendida poesia….
    Semplicemente…
    Continua a scrivere, è bello leggerti.
    Un abbraccio. Carola

  6. Sproloquio apparente
    di tenera amante
    che corre sul ponte
    di puro diamante…

    Son venute fuori queste due righe,
    così…di getto, per dirti quanto mi è piaciuta la tua poesia.
    Si, è bello essere di nuovo qui.
    Un abbraccio

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...