PERSONE SPECIALI

Ci sono persone che frequentiamo, magari anche quotidianamente e con le quali condividiamo alcune cose; lavoro, piccoli drammi quotidiani, piccole gioie. Viaggi pendolari, piccole colazioni durante la pausa pranzo.

Ci sono persone con le quali passiamo un altro tipo di tempo, condividendo vacanze, cene, pomeriggi di shopping, confidenze, libri, racconti.

I primi li chiamiamo conoscenti, o buoni conoscenti, o colleghi. I secondi amici.

Poi c’è qualcuno che è più speciale eppure non ci vive accanto.

Come è speciale Paola per me.

Paola vive relativamente lontano comunque abbastanza da non permettere una frequentazione regolare. Poi le “cose della vita”, i bimbi, il lavoro, e altri impegni di varia natura riducono ulteriormente le possibilità riducendo anche e soprattutto il tempo libero.

Ma tra Paola e me c’è qualcosa di speciale, qualcosa che non teme la distanza, che non teme la  scarsa frequentazione, che non teme la sporadicità dei contatti (le ragioni per le quali non ci vediamo troppo sono le stesse per le quali, a volte anche per discreti periodi, ci sentiamo poco). C’è qualcosa che non teme nemmeno il Tempo.

Paola ed io… come dire?.. Ci sentiamo…. a pelle…. Basta un sms, una breve telefonata mentre entrambe percorriamo il tragitto casa-lavoro….e il “tono” denuncia l’umore. Le sensazioni vengono immediatamente percepite in modo netto, preciso. Inequivocabile.

L’una comprende se l’altra è felice o triste, oppure preoccupata, nervosa, delusa, stanca fin dalle primissime battute, se non dal "ciao" iniziale.

E’ una specie di magia, una piccola grande storia di donne, di intima conoscenza, di sensibilità. Di tenerezza, di reciproca attenzione. Di amore.

Dormire da Paola, quando capita, con la sua bimba, piccolissima in mezzo nel lettone, vederle entrambe addormentate … e sentirsi parte in qualche modo di questa intimità è qualcosa di così naturale per noi e quello che condividiamo abbatte, vincendoli, qualsiasi distanza, ostacolo, impedimento.  

Muoversi, io nella sua casa, lei nella mia con la stessa naturalezza e libertà con le quali ognuna di noi si muove nella propria casa, per noi è cosa abituale, spontanea, normale.

Paola e i suoi bimbi, suo marito, il suo cane, sono parte del mio quotidiano…. del quotidiano della mia famiglia nonostante le distanze.

Poi c’è qualche altra persona speciale, importante, con la quale condivido serate, scambio opinioni, preoccupazioni e gioie. Risate, sorrisi…. Anche questo è normale, e di certo è più comune. 

Non sono moltissime le persone con le quali si può stare così bene, persone sulle quali si sa di poter “contare” sempre e comunque. Persone con le quali non servono le maschere, i travestimenti perchè ti amano anche con i tuoi limiti e difetti, li rispettano, li accettano.

Persone che non giudicano che non dispensano consigli in confezione spray. Persone che ci sono anche se non la pensano come te….  Persone con le quali è possibile un rapporto di autentica stima anche nelle divergenze di pensiero o di azione.

Persone che sanno vivere e sperimentare la complicità e la solidarietà vere.

Persone che dentro il tuo cuore senti che “ci sono” pronte a dividere un sorriso.. così come un dolore…. A tenderti una mano quando cadi…. A ridere di niente, di cavolate,  come è accaduto stasera, con Claudio e Gio’, quest’ultima "amica di sempre", la  "quasi sorella". Quella dalla quale un po’ di anni fa correvo la sera, in pigiama con la tuta infilata sopra, a prendere il caffè dopo cena.

L’amicizia è un grande valore, e gli amici sono uno splendido dono della vita.

29 pensieri riguardo “PERSONE SPECIALI

  1. l’amicizia è, per me, una delle differenti forme in cui l’amore si manifesta … e gli amici sono veramente un grande dono che l’amore ci fa …

    un bacio,
    raf

  2. l’Amicizia è uno dei più grandi doni che abbia… ma in quanto dono di uno verso l’altro va accettato senza se e senza ma
    Vivere l’esperienza dell’Amicizia è davvero qualcosa di speciale che lega tutta la vita con un filo invisibile
    un sorriso 🙂

  3. e’ semplicemente splendido leggere le tue parole e i tuoi pensieri sulla nostra Amicizia…non che non conoscessi la tua opinione a riguardo
    nè che avessi bisogno di qualche conferma …..tutto e da sempre meravigliosamente chiaro ma proprio per questo molto piacevole da leggere e fortificante al tempo stesso.

  4. non avevo finito e mi hanno già pubblicato….
    non sono “utente anonimo”… sono
    la tua amica di sempre e per sempre.
    GRAZIE
    mamma palola

  5. Vi sfinisco con un po’ di semiologia.
    “Amico” fa parte della grande famiglia di termini che si rifanno ad “amare”. Alcuni sostengono che la radice antichissima di tale termine si rifaccia a quell “amma” che, universalmente, sta a significare madre, mamma; altri se la prendono addirittura col dio etrusco Manth equivalente all’Eros latino-greco.
    Per cui l’amico sarebbe uno che …d’amore se ne intende parecchio, in quanto fonde sia l’aspetto materno, protettivo in cui esiste solo il “dare” senza chiedere nulla in cambio, e quello generante, complice e coinvolgente di Eros.
    Con queste preoccupanti premesse l’amicizia è realmente una rarità: un dono divino, una qualità dell’essere, semplice e straordinaria. Beato chi la incontra più volte nella sua vita.
    Pieffe

  6. Grazie Pieffe. Non è sfinimento il tuo. Solo un gradito intervento nonchè interessantissimo.
    Un pensiero circa l’amore disinteressato: l’amore materno immagino che sia l’amore per definizione. Offre, dona a prescindere. E la vera amicizia…., sono d’accordo con te, solo talvolta è cosi’. In questo senso, con me la vita è stata generosa facendomi incontrare qualcuno di speciale davvero.
    Dolce fine settimana.

  7. La vicinanza a voltel non è un fatto fisico. Puoi sentire vicina a te una persona lontana chilometri e lontana una a due metri! Tra te e la tua amica Paola c’è un bellissimo rapporto, affinità elettive le chiamava Goethe, che ti fa capire al volo il suo stato d’animo, che ti lega in maniera profonda più che i vincoli di sangue. Un bel regalo che la vita ti ha fatto da tenere caro, molto caro. Ciao, Pietro.

  8. capisco bene ciò di cui parli ed è una cosa fantastica…
    daniele ed io siamo così, distanti ma sempre vicini e basta, come dici tu, una parola detta o non farci comprendere il mondo che, in quell’istante, ruota in noi….ed è una fortuna così rara…..

    un abbraccio al tuo bel cuore!

    Sweetvi

  9. accipicchia: tutte le volte che le persone si dichiarano “pubblicamente” amicizia e amore io sento dei brividi nella schiena.
    Reggere alla prova dei fatti, non alla confidenza, alla consolazione della lacrima furtiva, al bisogno urgente di calore umano: questo è l’inciampo di ogni amicizia.
    Avete presente quel tizio che spergiurava che avrebbe avuto amicizia e, di conseguenza, fedeltà eterna verso un altro uomo buono e affascinante? Mi sembra che al terzo canto del gallo si sia reso conto di averlo tradito tre volte. Lui si chiamava Pietro e l’altro finì sulla croce.
    La prova dei fatti.
    Un abbraccio e accettate questo consiglio: appena sentite cantare un gallo, tirategli il collo.
    Rin tin ton.

  10. Alla base di ogni cosa vera c’è la consapevolezza, questo per rifarmi al concetto espresso da Rin tin ton su Pietro…Pietro agiva senza “coscienza” per un ben determinato disegno dei Cieli…presa coscienza si chiede come può aver “tradito”…così penso, dietro un’azione anche brutta come un tradimento ci può essere la richiesta di un sacrificio, ma questa è un’altra storia…
    Cara Celeste è bellissima l’amicizia fra te e Paola, Vi abbraccio entrambe, contenta di aver letto che esiste ancora da qualche parte. Ciao
    ps Ossequi a Rin tin ton (bau!)

  11. @Rin Tin Ton
    Si, quel tale.. Pietro… non si è comportato bene, è vero. Ma tra Paola e me, credimi, è tutta un’altra storia. Vero è che non abbiamo mai sentito cantare galli insieme… E si che entrambe stiamo in campagna… MUMBLE MUMBLE… Scherzo… Tra Paola e me… è qualcosa di grande… Ci scommetterei la mano (MA NON FARMI UN COMMENTO SU UN CERTO SCEVOLA)!!! Ciao caro. Un bacino sul nasino

    @ ELEONORA
    Ciao carissima. Grazie dell’abbraccio e della condivisione. Riferirò a Paola. Io ricambio e sicuramente anche lei.

  12. aiuto!! un bacino sul nasino, a me?, a Rin tin Ton? Celeste, è un colpo basso, disonesto!! Per questa dimostrazione d’amicizia e d’affetto potrei anche ammalarmi e morire di emozione.
    Vado subito da Pieffe a farmi dare due o tre pillole di “scetticin forte” e una paio di fiale di cinicina. Lui si che sa come curarmi.
    Sob, povero me.
    Rin tin ton

  13. @ Rin Tin Ton….
    mumble mumble…. Non credo ti verrà la bacite … Ma si sa.. le via dei blog sono infinite…. Fammi sapere se le pilloline hanno funzionato senno’ vengo a metterti la pezzuola sul musetto.

  14. Tranquilla Celeste, sto meglio.
    Pieffe ha un prontosoccorso attrezzatissimo. Mi ha messo di fronte ad una telenovela dove si baciavano tutti, poi si tradivano, poi alcuni si pentivano e allora si ribaciavano di nuovo, in mezzo a onde anomale di lacrime, alte 40 metri.
    Ma, visto che resistevo e l’amicite non mi passava, mi ha fatto vedere una parte esoterica, mai trasmessa, destinata a pochi iniziati, dove lei tradisce lui con l’altro; lui la perdona e poi però la tradisce con l’altra, che in realtà era la prima amante di lui, che però era anche la migliore amica di lei con la quale si scambiava continuamente sms a base di tvb.
    In verità mi sono sentito subito meglio e oggi posso finalmente dire con serenità:
    “Dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io”.
    Sob…non è vero, ho tanto bisogno di una grattatina sulla schiena: mammmaaaaaa!
    Rin tin ton

  15. @RinTinTon: Eccoti; stavo in pensiero. Ma con quella overdose di cura stile “Febbre d’amore” (domani va in onda la 287.696 puntata…) la mia preoccupazione si è solo “spostata”. Non è che per compensare le dosi che ti ha sparato pieffe di miele/pastadimandorle/torrone/meringa nonchè per portare la tua glicemia a valori accettabili ci tocca di somministrarti “Il piccolo Lord” oppure “Love Story” o.. “Torna a casa Lassie” a ciclo continuo? Uhmmmmm….
    @ Eleonora: Questo monellaccio di Rin Tin Ton stile finto allergico ai TVB…. Mi sa che i grattini sotto il pancino…. li gradirebbe assai… Ohhh si !!! Ne sono quasi certa.

  16. E va bene! Celestechiaro ti vengo a trovare e trovo Pieffe e Rin Tin Ton che si fanno coccolare. Pieffe finto cinico che aspetta carezze sulle orecchie (ma non era in vacanza?) e Rin Tin Ton con un disperato bisogno di affetto e con pancia all’aria per farsi grattare!
    Per tornare all’etimologie tanto care al Pleiadiano, se la parola “amico” ha comunque a che fare con l’amore già nel nome è sottintesa una capacità di nutrire un sentimento caldo e forte. Un amante può anche essere un amico e avvolgerti in quel sentimento che è anche ardente Eros (finchè dura). Un’amica ti darà qualcosa di più pratico e meno sconvolgente, ma più quieto e sereno come lo svegliarsi la mattina e trovare che qualcuno con delle manine fatate ti ha preparato il caffè che desideravi e che con naturalezza scivola dentro e fuori dal tuo quotidiano rimanendo come sottofondo.
    Conosco queste amicizie, sono un dono preziosissimo.
    Un abbraccio

  17. Ciao Celeste,
    passo a trovarti perché qualche minuto fa mi sono accorto che eri venuta a trovarmi e avevi trovato solo un ciao, e per di più non avevo risposto al tuo caro saluto. Mi dispiace, ma io non sapevo nemmeno di avere una homepage, non so come sia nata (lucinda… e chi è?) e perciò non me ne sono mai occupato. Con l’occasione saluto anche Petuletta e mi scuso anche con lei, in attesa che ripassi sul mio davanzale…
    buona notte
    g

  18. Gollum, Petula! E che cavolo! uno prova un attimo a emigrare e ti trovi tutti dietro! Ma se avessi voluto imbastire una celeste tresca? Ecco, mi avete rovinato tutto. Che cavolo di amici. Vabbè.
    Celeste, tu che sei un anima candida e apprezzi le orecchie pelose, non farti irretire dal fascino del Gollum che quello, lo sanno tutti, cambia idea da un momento all’altro. E attenta alla Petula gatta, che sembra una gatta morta ma io so che quando era piccola mangiava le lucertole; da poco è passata ai coccodrilli.
    Rin tin ton

  19. Wow!!! Sono commossa… Ma guarda te con l’amicizia quante amicizie nuove si trovano!!! Paoletta, come sempre fu galeotta.
    .
    @Petula.
    Grazie per la condivisione e per il sostegno. Con bellissime parole hai contrastato il pungente (ma posticcio) cinismo che permeava i commenti di Rinty e Pieffe… Eh si si… i grattini-grattini non piacciono solo alle gattine ma anche (e soprattutto) ai “duri” ometti, terrestri e non. Bellissima la definizione dello scivolio dentro e fuori dal quotidiano… e.. si, queste “storie” di donne costituiscono lo sfondo del vivere.
    .
    @ Rin Tin Ton: Petula non mi pare affatto una gatta morta… Con buona pace delle lucertole di tutto il globo…
    .
    @Gollum: Non ho chiesto chi fosse lucinda per un atto di pietà verso me stessa… Con tutti questi avatar… mi sono .. non dico persa… DI PIU’ !!!!
    .
    A TUTTI E TRE:
    Grazie amici miei. Un abbaccio gigante e due grattini ciascuno.
    .
    PS stasera vado a casa di Paoletta. Stampero’ questi commenti… Sono anche suoi e lei.. non ha molto tempo per il PC… Vi raccontero’ del suo sorriso.

  20. @ tutti gli ospiti intervenuti in questo post:
    ho stampato e consegnato a Paola tutti i commenti. Letti tutti a tempo di record in quanto la sua piccola bimba man mano si impadroniva della carta, ovviamente per ridurla in coriandoli. Paola ringrazia e saluta tutti… correndo dietro alla piccola che cerca di ingoiarsi ciò che con tanta fatica ha conquistato…

  21. Sono quasi gelosa di mamma Paola…;-) ma ti voglio bene lo stesso.
    giò
    p.s. …e voglio bene anche a Paoletta…un beso

  22. @ Giovanna
    Grazie cara, dell’intervento. E non essere gelosa di Mamma Paola…. Tu sai molto bene il posto che occupi nel mio cuore, nella mia vita, nei miei giorni. La specialità del rapporto con Paola comprende anche il fattore “distanza”.
    PS Scherzo naturalmente. Conosco molto bene il tuo modo di voler bene; pulito, sincero senza ombre, senza confronti. Anche per questo sei speciale.
    Ciao carissima. A presto

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...