VORREI CHE TU FOSSI QUI

A che serve

allineare errori e distrazioni

come soldatini in attesa di ispezione

e passarvi davanti come ufficiali attenti e severi

ad ogni strato di saggezza guadagnato

ad ogni scalino di maturità asceso.

 

A che serve giudicare

quando paralleli universi si intrecciano e convergono

si uniscono e si amalgamano

così che si indossano i medesimi errori

come vecchi abiti tornati di moda.

 

A che serve sottrarre

e moltiplicare per poi dividere

Elaborare equazioni tristi e formule

Alchimie di un divenire per perdersi nella volta della logica

quando più chiavi aprono la medesima serratura

Quando la stele di rosetta della vita è una incisione

sopra un’anima distante e presente

Assente nella sua costante e ossessiva presenza

In ogni attimo dissacrante , dissacratorio e sacro.

Nella via che inizia dove finiscono i binari del mio treno

Laddove il mio viaggio prosegue ancora.

E ancora.

Senza scorrere su binario alcuno

ma  sulla musica che man mano scrive la vita.

O forse è la vita che scrive la musica che man mano percorre.

Così come io, percorso il tuo corpo

ho terminato di costruire binari

per cominciare finalmente a raggiungerti.

E allora?

 

"Allora, pensi di saper distinguere

il paradiso dall’inferno?

I cieli azzurri dal dolore?

Sai distinguere un campo verde

da una fredda rotaia d’acciaio?"

(da Wish You Here Here, Pink Floyd)

10 pensieri riguardo “VORREI CHE TU FOSSI QUI

  1. wow… bellissima descrizione del viaggio della vita
    Spero che tu riesca a costruire la ferrovia per raggiungere la felicità
    un sorriso 🙂

  2. A porsi troppe domande ci si complica la vita. Stiamo perdendo la nostra propensione naturale a lasciarci vivere. Molto bella questa tua riflessione in poesia. Ciao, Pietro.

  3. … Siamo solo due anime disperse che nuotano in un piccolo acquario
    anno dopo anno
    correndo sulla stessa vecchia terra
    cosa abbiamo trovato?
    le solite vecchie paure.

    wish you were here

    intramontabili

  4. @ insideout…
    Già…
    E poi.. intramontabile… davvero….
    intramontabile come una luna sola: the dark side of the moon. Ciao stellina. Un abbraccio

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...