PAROLE

 

.

Ci sono parole che portano speranza, e parole che trasportano illusioni.

E parole che fanno preoccupare.

E poi ci sono “parole” e basta.

Ci sono parole che non verranno mai dette; pollini che non feconderanno mai alcun fiore.

Ci sono parole che muoiono “prima” ; parole abortite da pensieri prudenti.

Ci sono parole che uccidono e parole che feriscono soltanto.

E parole che fanno sorridere; carezze sull’anima.

Ci sono parole che fioriscono su labbra indecenti, scandalose, volgari.

E ci sono parole da sussurrare tra il collo e l’amore, tra lenzuola di lino e odore di lavanda; parole che vengono generate in gola, partorite da labbra appena schiuse.

Parole che escono, strozzate, dalla gola di un uomo che muore; parole di dolore, disperazione. Liberazione. Parole di maledizione.

Ci sono parole che nascono dall’addome e muoiono in un’altra bocca; parole che nascono dal piacere di essere uomini e donne.

Ci sono parole che vibrano..

Parole potenti che inzuppano muri per grondare dolore nelle stanze dei ricordi.

Parole che rimbombano nelle stanze del buio, nel fondo del fondo del pianto.

Parole che restano.. Parole che tornano.

E poi ci sono parole…..parole… e basta.

Un pensiero riguardo “PAROLE

  1. cara Celeste, come hai ragione! (vedi il post che ho appena pubblicato); le parole possono ferire più di un coltello o curare più di una medicina…grazie per il tuo commento; è sacrosanto e molto pregevole. Baci

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...